Archivio per maggio, 2009

 

 

Vai, vai bambino vai vedrai, vai

Vai, vai piccino vai vedrai, vai
Vedrai

Dove manca la fortuna
Non si va piu con il cuore
Ma coi piedi sullas luna
Oh mio fancilluo vedrai
Vai Vedrai che un sorriso
Nasconde spesso un gran dolore
Vai Vedrai follia dell’ uomo

Follia

Del uomo senza rottura vai
Follia
Del guerrier senza paura vai
Follia
Del bambino pien’ di vita
Che giocando al paradiso
Dal soldato fu ucciso
Mio fanciullo vedrai
Vai Vedrai che un sorriso
Nasconde spesso un gran’ dolore
Vai Vedrai follia del uomo

Follia

Vai Vedrai che un sorriso
Nasconde spesso un gran dolore
Vai Vedrai follia dell’ uomo

Follia

Vai Vedrai che un sorriso
Nasconde spesso un gran’ dolore
Vai Vedrai follia del uomo

Vai, vai bambino vai vedrai, vai

Vai, vai piccino vai vedrai, vai
Vedrai

Dove manca la fortuna
Non si va piu con il cuore
Ma coi piedi sulla luna
Oh mio fancillo vedrai
Vai Vedrai che un sorriso
Nasconde spesso un gran’ dolore
Vai Vedrai follia del uomo

Annunci

 

 

Erano ancora due bambini, eppure la tribù decise ke era giunto il momento di farli iniziare alla vita adulta…

In quella tribù c’era la tradizione ke all’età di nove anni il bambino dovesse abbandonare la famiglia, i suoi averi, i suoi affetti e i suoi legami, e dovesse intraprendere un viaggio… un viaggio solitario dove trovare la propria essenza, la propria forza.

Ma erano anni di sterilità… non nascevano più bambini, e Sun e Moon erano gli unici due bambini di tutto il villaggio… gli anziani confidavano molto in questi due ragazzi… erano il futuro di un’intera tribù…

Sun era un bambino razionale, intelligente, perspicace … non sembrava un bambino ma già un piccolo ometto;  Moon, al contrario  era una fanciulla istintiva, sentimentale, piena di grinta… lei non ci pensava due volta sul da farsi, si buttava nell’impeto…

Era notte, i due bambini dormivano, allietati dai sogni di Morfeo… all’improvviso furono presi dai loro letti … vestiti … rifocillati … poi posti davanti al fuoco sacro e lì, il Grande Anziano, disse loro “ora andate verso il vostro Futuro… rincorrete il Destino…  e in tutto questo vagare cercate il dono ke rende un uomo Uomo, e una donna Donna…  al vostro ritorno non dovremo rivedere due fanciulli bensì due adulti…un uomo e una donna consapevoli del loro essere…Ora andate… scegliete il vostro cammino … noi vi aspetteremo…”

I due bambini partirono insieme e iniziarono subito a  domandarsi sul dove andare … cosa trovare … a capire che cosa fosse questo dono ke rende un uomo Uomo e una donna Donna… erano parole difficili ke non riuscivano a capire… in fin dei conti erano ancora due bambini e le loro menti non erano pronte a rispondere a tali quesiti… camminarono… passarono giorni e notti insieme… cercarono dovunque questo dono… … attraversarono fiumi, prati, campi fertili di primavera, ma ancora erano ignari della loro meta…

Dopo vari giorni si trovarono per la prima volta davanti a un bivio. Una strada portava verso la “Pianura del Sole”, l’altra portava verso la “Montagna della Luna”… si fermarono a guardare, poi Sun prese subito a camminare mentre la compagna rimaneva statica a guardare quelle due vie; il bambino si voltò e disse “bhe, cosa aspetti? Hai dubbi su cosa scegliere? Come sei sciocca… vieni qui… dobbiamo intraprendere la via della Pianura, è ovvio… li troveremo sempre frutta, cibo, il calore del sole, e il cammino sarà più semplice… su dai, sbrigati!”… Moon però rimaneva pietrificata a guardare il sentiero ke conduceva alla montagna… Sun riprese a dire “ancora!!!! Dai… mica vorrei salire sulla montagna? Ma ti rendi conto del gelo ke c’è sulla sommità, della sterilità di quelle terre, delle bestie pericolose e pronte a tutto per cibarsi? Dai Moon, prima arriviamo alla tribù e prima sarà concluso questo stupido viaggio!”

Ma Moon prese subito la parola: “Mi dispiace Sun ma io non proseguo con te… il mio istinto dice ke devo seguire questa montagna, non mi kiedere il perkè… si sono sciocca, so ke sarà pericoloso e difficile scalare questo sentiero… ma il mio istinto mi dice ke troverò lì il dono di cui il Grande Anziano parlava”…

“sei solo una stupida impulsiva…” le rispose Sun “tu li troverai la morte… ma è una tua scelta… le nostre strade allora si devono dividere qui… io tengo alla mia salvezza e certamente non la metterò a rischio per un dono ke forse nemmeno esiste… abbi cura di te… spero di poterti rivedere al villaggio”; si scambiarono l’ultimo abbraccio e dopo tanti anni le due speranze della tribù si divisero…

Sun andò verso la pianura… era ricca…verde… il Sole era tiepido e non dava fastidio… i fiumi lo assetarono più volte… trovò cibo facilmente e riposo tranquillo ogni notte…

Il viaggio di Moon invece fu tortuoso e pericoloso… precipizi… gelo e neve… fame.. bestie ke l’assalivano..fughe continue… paura e stankezza caratterizzarono il suo vagare… la notte non dormiva era attenta e vigile a ki e a cosa la circondava…

Passarono altri giorni… i due fanciulli proseguivano i loro cammini così diversi e distanti…

Sun soddisfatto e tranquillo di quel cammino ke sembrava quasi un piacere… qualcosa ke dava serenità e rassicurazione…. Moon perennemente preoccupata, intimorita ma forte di se stessa, pronta a combattere per l’ennesima volta contro una natura ostile…

Ma al trentesimo giorno entrambi giunsero magicamente davanti alle porte del villaggio… si guardarono, scoppiarono in un pianto pieno di felicità e in un abbraccio colmo di affetto… Si osservarono a lungo ma c’era qualcosa di diverso nei loro okki… in quel momento si aprirono le porte del villaggio e tutta la tribù uscì davanti ai due ragazzi… Il Grande Anziano prese la parola: “Molti giorni sono passati dalla vostra partenza… eravamo tutti in attesa del vostro ritorno e oggi siamo lieti di avervi di nuovo fra noi… speravamo con tutto il cuore ke questo viaggio diventasse per voi il cammino di crescita morale e fisica ke tutti noi qui abbiamo trascorso… eppure la Vita è sempre pronta a darci delle sorprese… tu Sun, con la tua razionalità e intelletto non hai capito ke non sono le vie più semplici ke fortificano un uomo… sono le difficoltà, le paure, il pericolo di perdersi ke ci rende migliori, ke ci rende pronti ad affrontare la Vita… è il coraggio e la forza di volontà ke ci spinge a inseguire il nostro sentiero, dovunque esso andrà… non sarà certo un sole caldo ogni giorno ke abituerà la tua pelle alla tempesta improvvisa…  tu Moon, con l’impulsività e la tenacia ke caratterizza il combattente hai scelto la via più difficile, quella incerta; hai affrontato l’ignoto e il buio…ed è lì ke hai trovato il dono ke ti ha reso Donna: hai creduto in te stessa… confidavi sulle tue forze e sulle tue mani… hai cercato in te il coraggio di affrontare le paure ke ti circondavano ogni giorno… le ferite ke hai subito, saranno le armi per le tue future battaglie…  solo ki ha vissuto il buio può apprezzare la luce…”.

Perkè crescere significa combattere… guardare le montagne ke sono davanti a i nostri okki e scalarle…  trovare il coraggio di camminare anke in una tempesta buia…

 

by Mino il ballerino "crescere"

 

 

 
Dovrei smetterla a rivedere le foto… le vekkie foto… le foto del passato….
 
Ieri, sarà stata la noia, sarà stata la curiosità di rivedermi come ero 4 anni fa, sarà stata una finta malinconia, insomma sarà stato quello ke è stato, ma mi sono messo a rivedere le foto del passato, delle mie ex…. e qst "plurale" a me già fa ridere… vabbè, dicasi skizzofrenia….
Dio mio… 4 anni fa… ero diverso… proprio i miei okki erano diversi da quelli ke ho ora… non sto skerzando, il taglio, il colore e l’espressione  sono cambiati totalmente… caro psicologo ke mi stai analizzando attraverso internet (perkè secondo me esiste un equipe di psicologia- sociologia- educatori… ke di nascosto stanno facendo un’analisi dettagliata sulla mia personalità anormale…ahah ah ah vi ho scoperti!!)
cosa significa tutto ciò???? me lo puoi dire???? Vabbè…poi ho rivisto quelle del passato recente, peggio ke andar di notte… forse a volte è meglio dimenticare, non avere ricordi per far si ke sentimenti come rabbia, rancore e anke nostalgia ritornino a galla…
E dopo qst parentesi "amori incompresi, Beatiful 15788 puntata, parliamo di ieri..
Piacevolissima serata passata insieme a Frà la Maestra, Zio Duilio e Marianna… prima in centro a seguire un cabarettista ke faceva uno spettacolo e qui figura di cacca davanti a tutta Lecce: stò ragazzo faceva un gioco… mimava i nomi di città in modo comico, per esempio CHICAGO era imitato come uno ke stava al water… ok, capito? Sulle città più difficili io non capivo mai… e qnd poi mostrava il nome della città su un foglio tutti ridevano tranne me… dopo qnd tutti si azzittivano ero io ke iniziavo a ridere perkè capivo a ritardo… e stò ragazzo a un certo punto mi dice "ma sempre a scoppio ritardato tu!"… ok tutti ridono di me… poi a un certo punto la mia follia il ragazzo mimava ed io all’improvviso grido "Cavallino!!!"… mi stupisco di me… qst ke mi dice "Ah wè aspetta… " tutti continuano a ridere di me… il gioco continua…la città era cmq Zollino e al microfono mi dice "Tiè hai pure sbagliato e mi fa il geto dell’ombrello"… tutti si crepano… io rosso come un pomodoro….  da lì pizza e gelato… bella serata… ah ah ah nel casino ho visto una persona ke volevo anke vedere… uhm…….. anvedi…. ihihihihih…..
Sempre ieri ho "pranzato" da mia sorella Livia e Roberta… dico pranzato tra virgolette perkè sono rimasto tutto il pomeriggio lì a kiakkierare… ma quanto mi trovo bene con loro? Al di là ke ha fatto una pasta buonissima..complimenti… poi cmq parliamo apertamente l’un l’altro ed è bello… è nata davvero una paicevolissima e bellissima amicizia… ne sono molto contento… da lì poi sono andato dal mio mito: come la kiamo io "LA SARTA PAZZA FERNANDA"… ovvero al negozio di abbigliamento di danza per ritirare una canotta per il saggio, stranamente è uscita benissimo…taglia giusta… bella esteticamente…e comodissima… ottima!!! non ci credo, per la prima volta un  costume ke mi compro mi va bene… e non ha bisogno di ritokki…meno male và…
Altro ke dire????? Bhu… bhe piccole news private ci sono… ma per adesso va bene così… neanke ci penso su… non ne vale la pena farsi seghe mentali ancora….. perkè ricordatevi ke se nell’ultima mia storia dicevo "Piano piano…buono buono"… ora (per cambiare il motto, visto ke quello mi ha portato scarogna) dico "ki va piano va sano e lontano"…
Ore 12.12… devo fare il sugo…lavatrice..doccia… ok… scappo!
 
 
bacioni a ki mi segue…. bye!
 

by Mino il Ballerino "foto… gelato…proverbi"

 

… e sia… todo bien…

Pubblicato: maggio 30, 2009 in Di Tutto e di Più
 
 
… e sia…
…todo bien…
… perkè si fa così: bisogna camminare sulle punte dei piedi e poi piano piano scendere e appoggiarsi stabilmente sulla strada..
…ma piano piano…perkè, si, bisogna riskiare, ma sempre con la testa e il cervello acceso!
…ke dire?…
…va bene anke così…
…sperando ke quello ke mi immagino non si avveri…perkè causerebbe solo casini, anzi casinissimi…
…nel frattempo sto seduto su qst sedia e dico "Mah………..sia…….."
…tranquillo, senza pensare a kissà ke… senza riflettere… sto qui seduto con i miei "ma"…
…e sia…
…per adesso mi basta anke solo questo…
 
by Mino il ballerino "e i suoi ma…"
 
 
 
 
 

… sia….

Pubblicato: maggio 29, 2009 in Di Tutto e di Più
 
 
…. sia….
… tanto ke ci perdo? cosa rischio? cosa e quanto mi costa? nulla….
…sia….
…come va và, senza impegni, senza progetti, senza speranze, senza paure….
…sia…
… mettiamoci alla prova, rischiamo, giokiamo con il Destino….
… sia…
…quello ke verrà verrà… il futuro ora non mi interessa… voglio un presente…
…sia….
…anke per riderci su…
…sia…
 
by Mino il Ballerino "…sia…"

Sarà un bel saggio…

Pubblicato: maggio 28, 2009 in Di Tutto e di Più
 
Sarà un bel saggio…
Quest’anno protagonista unica del nostro spettacolo sarà la Danza…
Sarà un saggio diverso dagli altri anni:  non recitiamo…non cantiamo…non sarà comico… non sarà lungo…
Io lo definisco "conciso, ordinato, preciso e pieno di Danza"
Lo devo dire, quest’anno come scuola siamo cresciuti tantissimo… dai singoli allievi ai gruppi… 
Questo spettacolo dovrà essere ricordato per l’ottimo livello dei ballerini…
Ieri abbiamo fatto le prove generali: costumi bellissimi, coreografie a impatto, energia a mille, e soprattutto tanta voglia di danzare bene!
Passi a due, assoli, coreografie di gruppo, moderno, contemporaneo, hip hop, classico, momenti di riflessione: questo è saggio è pieno di tutta la passione e la forza ke come scuola ci contraddistingue!
Ieri, e non me ne vergogno a dirlo, ero fiero di ciò ke vedevo: uno spettacolo ke non sarà eclatante come quelli degli altri anni ma sarà unico… perkè la Danza sarà al padrona della scena…. e noi, faremo sicuramente la nostra bella esibizione!
 
"La trilogia dell’essere"…. sarà questo il NOSTRO spettacolo…
Nel frattempo buone prove  a tutti e in bocca al lupo!
 
 
il nostro nuovo teatro…
By Mino il ballerino " fiero della Musical school"
 

… è un fatto ovvio…

Pubblicato: maggio 27, 2009 in Di Tutto e di Più
É inutile che ormai
ti ostini a dire no
negando un fatto ovvio

Tu necessiti di me
nello stesso modo che
anche io di te

Tu lascia che ora sia così
prendi il sogno che ora è qui
e inizia a crederci
E non andare mai via perchè

Fino a che rimani
sarà tu il migliore dei miei mali, tu sarai
Di quest’anni avari
l’oro nelle mani sarò
lo stesso anch’io per te

E basterebbe ammattere
che comunque quel che c’è
è la prova più evidente

Che un passato sterile
non concede repliche
né al futuro né al presente

Così, ormai
non tornare indietro mai
non sacrificare noi
lo sai

Fino a che rimani
sarà tu il migliore dei miei mali, dei miei mali, tu sarai
Di quest’anni avari
l’oro nelle mani e sarò
lo stesso anch’io
lo stesso anch’io

Dei miei giorni insani
la cura nelle mani
tu sarai
lo sarò anch’io, per te

È inutile che ormai
ti ostini a dire no
negando un fatto ovvio

 
 
(laura pausini)

 

Qst è una canzone ke ascolto, come dire, 100 mila volte al giorno?… ok,anke se ho tutti i cd di  laura Pausini e conosco tutti i suoi testi, non è la mia cantante preferita, mi piace…. ci sono alcune sue canzoni ke adoro, soprattutto quelle depresse ke ben si intonano con i periodi "down"… ke ogni tanto passo (anke perkè secondo me lei di suo è depressa di brutto se scrive sempre di abbandoni..solitudine..mali migliori ecc.. ecc.. ecc..) vabbò tornando a me, qst canzone ke si intitola "UN FATTO OVVIO" : me gusta parekkio anke se poi io taglio solo alcune frasi di tutto il testo per farle mie… "è inutile ke ormai, ti ostini a dire NO, negando un fatto ovvio"… qst sono le parole ke a me piacciono di più e sinceramente ke mi ripeto… "negare un fatto ovvio…" cioè non voler guardare la realtà così obbiettiva, così trasparente, così semplice…negare la verità, la pura e cruda realtà! E va bene ke si va avanti…e va bene ke bisogna puntare in alto… e va bene ke se kiudiamo una porta si aprirà un portone… va bene tutto.. però ci sono molte persone psicomatike  e masokiste, COME ME, ke per farsi male idealizzano un passato ke non esiste e si guardano indietro e dicono "mannaggia  a me, perkè mi sono comportato così?"… ma poi meno male ke i due neuroni ke abbiamo si scontrano, si accendono e gridano "WEIIII:::MA KE CRIBBIO DICI???? TU NON HAI SBAGLIATO PROPRIO NIENTE!!!!MENA Mé SPICCIALA (ke significa "finiscila") E CORRI, PERKé LA STRADA è LUNGA!!!!"…. e allora ti "metti una tuta e corri!!!"…. ma ahimè i fantasmi ogni tanto tornano… e zakkete ke pensi e ripensi alle stesse cose…alle stesse persone… alle stesse storie… come smetterla? secondo me l’unico modo plausibile è KIODO SCACCIA KIODO… per esperienza, solo una esperienza può sostituire e farti dimenticare un’altra, qualsiasi esperienza essa sia, amore..lavoro…amici..ecc…

Il problema sapete qual’è? Ke uno deve cercare o comprare un kiodo nuovo… perkè se l’ambulante te ne offre uno, due, tre e tu rifiuti, allora la colpa è solo tua… Ke nel mondo i kiodi sono 6 miliardi… e direi ke è impossibile non riuscire a trovare un kiodo "giusto" in qst moltitudine… bisogna volerlo… ki cerca trova…. ma cerca!!!!! ke se poi ti ripeti "no vabbè per ora voglio rimanere come un martello senza kiodi… allora è ovvio ke la tua testolina malata vola sulle stesse cose…"… vediamo un pò se viene un buon fabbro ke mi vende dei kiodi di alta qualità….

( ora sto pensando… "Mino, ma tu immagini una persona ke per caso entra per la prima volta nel tuo blog, legge di kiodi, martelli, malati mentali ecc… cosa mai potrà pensare di te?" devo aspettarmi una denuncia per pericolo pubblico????)…

Vabbè sia…. alle 10 di mattina non ho la mente ancora ben lucida… ora vado via..doccia e poi a fare shopping per il saggio (senza soldi, vediamo se funziona ancora il baratto… "io ti do i piselli e la pasta e tu mi dai una maglietta?")…e ki lo sa… magari durante il mio passeggio trovo un  kiodo storto a terra e me lo prendo… ihihih… la speranza è sempre l’ultima a morire… l’importante è

"non negare un fatto ovvio"

 

by mino il ballerino "ke poi io sono un martello o un kiodo?"

 

 

ehilà!

Pubblicato: maggio 26, 2009 in Di Tutto e di Più
 
Qst mio silenzio sul blog non è altro ke dimostrazione della tranquillità di qst periodo…cè pol…
Dopo un week end "mesagnese e brindisino" trascorso nel modo migliore con i miei vekki amici (e mi ha fatto bene stare con loro… poi ho anke conosciuto una coppia molto simpatica…e poi dai, per la prima volta sono andato a brindisi con la mia Mimì e non mi sono perso… e qst è un gran successo!!!!)…ieri mattina, dopo la mia solita visita dal dentista (ke miracolosamente ha detto "ci vediamo per un controllo fra un anno…" ed io incredulo "Un intero anno senza vederti oh mio diooooo!!!"…. ) e un colloquio all’ufficio collocamento (con una signora bionda gentilissima, tanto ke a un certo punto pensavo ke mi dicesse "sai ragazzo mio vorrei adottarti…" per quanta carinezza aveva con me…)… sono rientrato nella mia Lecce… pomeriggio di danza…e poi serata a casa "tra cumari": io e Cry prima a vedere e commentare i Cesaroni (hai visto Eva…ne è fritti di purpi!!!!) e poi sul balcone come due vekki a prendere un pò di fresco… vabbò io ho anke ricevuto una kiamata-invito "mi vuoi raggiungere?" a mezzanotte???? cu lu pigiama??? ma cè si pacc??? vabbò…. cmq fa sempre piacere…almeno in qst mondo c’è una persona ke a mezzanotte mi pensa… vabbè non solo una…ma è un discorso complicato… e con qst caldo e il mio sudore ke scende a cascate non si può iniziare un discorso così ampio….
Poi posso affermare una cosa: RAGà NON COMPRATE LE CREME DEPILATORIE!!! Si, io mi depilo…. e non me ne vergogno… stavolta invece del solito rasoio ho comprato una crema depilatoria…e mi sono detto "Proviamo…"… mi sono unto tutto il mio corpicino con stà crema puzzolente di cacca… sono stato come un cretino nudo per 10 minuti, per cosa poi???? per avere una DEPILAZIONE DALMATA. cioè a kiazzè mi ha depilato: parti con peli e parti senza… nu skifu… mò stasera ci riprovo… se no addio crema illusoria…
….come dite? la ceretta??? ehm… come dire? HO PAURAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!! diciamo ke io ho una soglia del dolore molto bassa…anke un pizzico mi fa male… pensa tu la crudele ceretta…
Inoltre, ora ke mi viene in mente… ok, lo dico qui così nessuno si offende: al mio saggio ahimè posso invitare solo 13 persone…e nella mia lista dei "sicuri" siete 23… ciò significa ke devo scartare qualcuno…e non so ki… quindi se non vi arriverà il fatidico e annuale sms "il mio saggio è …. se sei libero, vuoi venire? così ti do il biglietto…"…non ve la prendete, please…esiste il video nel caso…
Altro da dire??? per adesso nada… mi rimetto a studiare… vediamo un pò ke combino…
….baci ragazzi… a presto… sperando con qualke novità…
 
 

By mino il ballerino "on the road…"

 
 
 
… e sono passate due serate a dir poco bellissime…
…venerdi e sabato sono stato circondato da tutti miei migliori amici… quelli più recenti e quelli più vekki…
…e qnd sei con i tuoi migliori amici, cosa vorresti desiderare di più? nulla… perkè stai bene…
Per esempio Venerdi abbiamo organizzato una cenetta "pugliese" a base di orekkiette e polpette (FATTE DA NOI!!!!) con tutti gli amici di lecce… al di là della mattinata per la preparazione ke è stata folle, la cena è uscita in modso strepitoso: 10 pazzi!
Ci siamo pure crepati dalle risate a fare un gioco proposto da sara (ke io ancora devo capire)… mannaggia a loro…ke risate… e le imitazioni di Davide e Serena????
Ieri sera invece ero con tutte le mie migliori amike "storike"… quelle amike ke basta guardarsi negli okki e ci siamo detti tutti…. quelle con cui skerzi di tutto..fai lo scemo senza problemi… quelle con cui hai tanti ma tanti ricordi, briciole di un lungo passato trascorso insieme e ke nessuno può cancellare perkè troppo intenso…. (ke poeta……………………..)
E sono qst le serate in cui dici "grazie a Dio esistono gli amici ke mi fanno stare bene…. grazie  a Dio ke non sono solo, ma ho loro"….
E sono qst le sere in cui ricredi nell’amicizia… in quella vera…
E sono qst le sere ke vorresti trascorrere ogni santo giorno….
….e ora ke sono qui a riflettere mi esce un bel sorriso… grazie amici miei…
 

by mino il ballerino " 🙂 "

 
 
 
 
… stamattina mi sono svegliato con un nervoso… ma un nervoso…
…non volevo vedere nessuno…non volevo rivolgere la parola a nessuno… non mi sopportavo…
..poi meno male ke esistono gli amici e ti distraggono: sono venuti Serena e davide per preparare la cena di stasera,
abbiamo "confezionato" delle bellissime orekkiette (le girls) e una bella coppa di gustose di polpette (by boys)…
..e fra le risate… la sporcizia ke abbiamo fatto..l’olio bollente sulle mie mani (perkè il FRIGGITORE UFFICIALE)… mi sono dimenticato del mio statud irritante…
..poi un minuto fa..ero qui al pc e vedo il calendario… "ma oggi quanto ne abbiamo???" … scruto il calendario… 22 maggio… 22 … un numero ke non mi piace più, ma perkè? ci penso… uhm… non mi viene nulla in mente….
poi PUFF!!!!!!! eccolo la… ecco da dove viene stò nervoso…
La mia nuova "zitellaggine" è iniziata precisamente da 2 mesi…
2 mesi… cribbio… se supero il 3° mese è il periodo più lungo di "singlellaggine" (un termine ke ho inventato io) negli ultimi 5 anni… ahia ahia ahai… ke poi soli si, si sta bene… non mi posso lamentare… però ci sono momenti ke dici
"ma forse ora ora na storiella me la farei… una persona accanto la vorrei"…… e poi bum! dici "ma vaffa… sto tanto bene, dico, faccio e vado dove voglio… senza limiti… senza guardare il cell per vedere se ti è arrivato il fatidico messaggino dell’amata… senza preoccuparsi se fai lo scemo con una… "…. eppure un velino di malinconia ogni tanto passa se ti ricordi le belle cose di un innamoramento… e vabbè, sia…..
Intanto…sono 2 mesi… kissà…………………………….
E ke coincidenza poi ieri sera ke…………………………
Ma…………………….. Destino……………………………
Vabbò vado a lavorare…con sto caldo poi, ke bello 😦
ciauuuuu
 
 
by Mino il ballerino "sempre più single mi sento"