Archivio per maggio, 2010

…. la metafora del negozio….

Pubblicato: maggio 31, 2010 in Di Tutto e di Più
 
 
oggi i miei ragazzi stavano ballando male, troppo…….
allora li ho fatti sedere a terra in cerkio e ho detto….
"se io vado in un negozio, il commerciante mi farà vedere solo i prodotti migliori….le cose più belle….
ecco il saggio deve essere la stessa cosa….
noi dobbiamo far vedere il meglio di noi….
gli scarti li lasciamo agli altri….. "….. una mamm mi ha guardato, mi ha sorriso e mi ha detto "si.."….
 
 
 
by un maestro di danza…..

Paura del buio (di Mino bianco)

Pubblicato: maggio 31, 2010 in Di Tutto e di Più

 

…. che fa una Stella?…. Brilla!
Anche sola, nel buio della notte, lei brilla!

 

 

 

La mamma le stava dando la buonanotte e stava per spegnere la luce della sua stanzetta.

Alice la fermò dicendole: “no, mamma, io ho paura del buio…. Non spegnere la luce…”

La Mamma si avvicinò al suo letto, l’accarezzò, e guardandola negli occhi le disse:  “piccolina devi imparare a vivere anche nel buio….  Nell’oscurità devi trovare sempre il sentiero….

Quando il Creatore finì di modellare  il nostro mondo e il cielo, all’inizio non aveva messo li sù né la luna e nemmeno le stelle…. L’uomo durante la Prima Notte ebbe molta paura, perché senza la luce del Sole si sentì solo e abbandonato. E non dormì per niente. Il giorno dopo chiamò il Creatore e gli disse “mio signore, io la Notte la detesto, è buia, fredda, solitaria… ti prego dacci il sole anche per la Notte. Ma il Creatore non poteva farlo perché il Sole era il dono solo del Giorno e allora staccò da esso un piccolo pezzo e lo regalò al buio della Notte…. E ci fu la Luna….”

La seconda Notte andò meravigliosamente perché l’Uomo ammirava questa dolce e fioca luce, che lo rincuorava e gli dava sollievo…

Passarono varie notti, e l’Uomo notava che la Luna diventava sempre più piccola, pezzetto dopo pezzetto, essa spariva, finchè una notte non ci fu più…..

L’Uomo riebbe tanta paura quella notte e non dormì…

Il Giorno dopo chiamò il Creatore e gli disse : “Mio signore, perché ci hai tolto di nuovo la Luna? Io paura se non c’è lei che mi illumina nel buio…”

Il Creatore spiegò che quel pezzetto di Sole, notte dopo notte spariva perchè era solo un piccolo riflesso dell’Astro del giorno… e che ogni trenta giorni essa moriva per rigenerarsi… e solo piano piano poteva rinascere… era quello il destino della Luna…

Ma l’Uomo non voleva accettare tutto ciò….

“Signore ma io ho paura del buio…. “

Il Creatore allora trovò un rimedio e disse al suo discepolo: “Tu Uomo hai paura del buio, hai paura di smarrirti, ha paura di perdere la tua strada, il tuo essere…. Hai paura di non vedere… allora io farò questo… ogni volta che tu sognerai qualcosa, esso diventerà una piccola luce…. Questo sogno volerà in Cielo e splenderà timidamente affianco alla Luna… tu Uomo  allora impegnati a sognare, a sperare, a cercare sempre qualcosa per te… cosicché il cielo possa splendere di sogni e speranze, e non cadere nel buio della paura e della disperazione….

L’Uomo nel pieno buio di quella notte, sognò…. E quel sogno divenne magicamente una luce che con una velocità enorme lasciò questa terra e volò lì su, vicino a quel pezzetto di Luna…

Nacque così la prima stella…

E poi la seconda…poi la terza….

Ed oggi il nostro Cielo è pieno di stelle…

 

Allora vedi Alice, non devi avere paura… tu non sarai mai sola la Notte… ci saranno a farti compagnia tutti i sogni della gente….  Ci saranno le stelle, così lontane ai nostri occhi ma vicine ai nostri cuori….”

“Mamma, allora spegni la luce, stanotte sognerò e la mia stella brillerà…. E il buio non ci sarà più….”

“Si piccola mia, perchè anche sola, nel buio, la tua stella brillerà sempre”

 

 

… e scopriamoci stelle…

Perché un Uomo che non sogna è un Uomo perso, fallito, senza luce….

Un Uomo che sogna e che spera diventa una stella, che nonostante l’oscurità e la solitudine, potrà splendere e dare luce al suo cammino e a quello degli altri….  

 

 

di Mino Bianco

 

 

 

 

annoiandosi….

Pubblicato: maggio 29, 2010 in Di Tutto e di Più
 
 
 
Nel silenzio di questa notte….
Con Mina ke canta "Come se io fossi li"… (una canzone ke questa estate consumerò…)
Dopo una giornata trascorsa a Bari per l’ultima lezione in accademia…. 😦
Dopo una cena con la mia family, cosa ke non facevo da più di tre mesi…
Dopo aver ricevuto l’ennesimo bidone mesagnese….e non provare nemmeno rabbia perkè tanto me lo aspettavo come tutte le altre volte….
Mi sono fermato e ho pensato un pò..
E mi è venuta voglia di scrivere… ultimamente lo faccio pokissimo…. forse perkè ogni giorno penso così tanto ke tutto diventa contraddizione di tutto, e se oggi scrivessi 5…. domani potrei scrivere 7….
La mia testa è andata in tilt più di una volta in qst mesi….
La parola "confusione" è il termine giusto per descrivere le mie giornate e i miei stati d’animo….
Confusione nelle mille cose ke devo fare…confusione nella gente ke mi circonda… confusione dei miei sentimenti….confusione ke crea ansia e paura.
In genere sono una persona molto convinta e decisa. Ultimamente molte certezze stanno cadendo…
L’unica certezza ke rimane li ferma è la DANZA…
Mi accorgo sempre più ke è l’unica cosa ke mi rende felicissimo e soddisfatto… sia se devo ballare io… sia se i protagonisti sono i miei allievi…vivo, respiro di danza…. poi tutto il resto è un contorno….
La confusione tange tutte le cose della mia vita… università…. amici…amore…. tutto… tranne lei…
Ed è per qst ke mi ci affido….
Mai come qst anno, le mie coreografie mi raccontano…
Leggere una coreografia è quasi impossibile…. ma in tutti i passi ke ho scelto… c’è un perkè….. c’è un messaggio…. per varie persone…
…. e la confusione ora mi fa pensare…..
Confusione per un esame ke DEVO fare…. e non riesco a studiarlo…
Confusione per i DUE Saggi ke sto preparando…
Confusione Per qst stagione ke mi sta prendend l’anima….
Confusione su certa gente amica" ke vorrebbe prendermi per il culo..
Confusione perkè alcune amicizie son cambiate senza capirlo…
Confusione sui sentimenti perkè ci sono dei perkè da chiarire nel mio cuore….
Confusione perkè ho 25 anni e voglio realizzarmi…
 
 
 
 
….. ho capito,,,, inizio a deprimerm e non voglio ….. stacco e nanna…..
Ciao amici invisibili
 
 

by Mino il ballerino

confuso e non felice…..(ma nemmeno trite)

….

Pubblicato: maggio 26, 2010 in Di Tutto e di Più

 

 

 

…. confusione….

 

 

 

..svegliarsi alle 7 di mattina..

Pubblicato: maggio 20, 2010 in Di Tutto e di Più
 
…svegliarsi alle sette di mattina….
…senza un perkè….
 
… perkè?
Una semplice parolina ke ultimamente mi tuona nella testa….
Perkè m vengono sempre i dubbi qnd mi "fidanzo"….
Perkè ho accettato di partire in villaggio se forse non ce la faccio….
Perkè non mi sono fatto i cavoli miei invece di impegnarmi csì tanto con i due saggi di danza….
Perkè penso e ci ripenso e non va mai via quel pensiero….
Perkè non sto trovando il tempo di studiare…..
Perkè si comporta così….
Perkè mi batte il cuore….
Perkè non me ne vad via da qui….
 
 
Periodo altamente pieno, confuso e pieno di perkè e se….
Con tanta voglia di capire dove andare e ke fare….e anke con chi stare…..
 
…per adesso rimango qui…. lavoro lavoro e lavoro…. poi fra venti giorni andrò via per ben 3 mesi a  più di 300 km da qui….
penso ke tre mesi mi basteranno per rispodere a qualke perkè…..
 

 
by Mino il Ballerino "perkè?"
 
 
Forse perkè mi sono messo in testa ke DEVO STUDIARE, oggi mentre riflettevo mi è venuta in mente qst frase…
"l’età classica non è stata migliore dell’ellenismo".
Gli antichi Greci hanno vissuto attorno al V sec a.C. la loro età classica, quella d’Oro, quando ricchezza, cultura e arte erano agli apici… quando la Grecità era il sentimento più forte in ogni uomo di Grecia… e tutti i greci ovviamente erano "invidiati" dai "barbari", da quelli "diversi"…
Poi crisi economica e politica, peste e guerre varie hanno creato caos nell’antica Grecia….
Per arrivare poi al III sec a.C. con un uomo "non greco", ma macedone, ma ke in nome della"Grecità" ha conquistato mezzo mondo antico…
…era Alessando Magno.
E iniziò l’ellenismo, quando gli "Elleni" (copia distorta dei Greci), portarono la loro cultura ovunque….
Ma l’ellenismo fu da subito, e poi anke dopo, visto come qualcosa di non autentico, non originale, o comunque sia inferiore alla grandezza e alla purezza dell’età classica…. (tutt’oggi anke noi qnd diciamo ke qlc è classica le affibiamo un significato positivo)….
 
…. però L’età Classica mica ha avuto un uomo Grande come Alessandro?
…però L’età Classica non ha avuto il coraggio di superare i propri confini!
… però L’età Classica è durata anke poco rispetto un Pluricententenario Ellenismo!
 
…. e chi lo sa…. magari l’ellenismo puòl essere più bello dell’età classica….
…o chi sa… magari come i Greci, avrò nostalgia della mia età classica….
ora come ora, mi sento un macedone, ke aspetta dove andare…
 
by Mino il Ballerino "macedone"
 
 
 

 

…. ke parole…

 

…. cerca di fare degli errori, fai molti errori , non c’è modo migliore per imparare e crescere…d’accordo? (..lacrima..:( ..)